Crea sito
Loading

Loading...

La pagina è in caricamento


LE VARIAZIONE DEI CONTI





Ogni fatto di gestione che produce una variazione deve essere rilevato contabilmente, in quanto produttivo di modifiche alla situazione economica, finanziaria e/o patrimoniale dell'azienda.

Ci sono due tipi di variazioni: Positive e Negative;

Le Variazioni economiche positive (VEP) si riferiscono a:

Ricavi

Rettifiche di costi

Aumento di capitale proprio

Le Variazioni economiche negative (VEN) si riferiscono a:

Costi

Rettifiche di ricavi

Riduzione di capitale proprio

Le Variazioni finanziari attive (VFA) si riferiscono a:

Entrate di denaro liquido (Cassa, banca,assegni, c/c postale)

Aumento dei crediti (solitamente causati dalle vendite)

Riduzione dei debiti( conti Diversi a seconda del debito)

 

Le Variazioni finanziari passive (VFP) si riferiscono a:

Uscite di denaro liquido (Cassa, banca,assegni, c/c postale)

Riduzione dei crediti (solitamente Riscossione dei crediti)

Aumento dei debiti (conti Diversi a seconda del debito)

 

 

Quindi Riepilogando i conti in partita doppia vanno iscritti rispettando la natura del conto.
Qui sotto vi è una tabella con le variazioni possibile suddivise per natura

 

CONTI FINANZIARI CONTI ECONOMICI
Dare
(Variazioni attive)
Avere
(Variazioni passive)
Dare
(Variazioni negative)
Avere
(Variazioni positive)
Aumento di liquidità Riduzione di liquidità Costi Ricavi
Aumento crediti Riduzione di crediti Rettifica di ricavi Rettifica di costi
Riduzione di debiti Aumento debiti Aumento di capitale proprio Riduzione di capitale proprio